OFFICINE BAROLDI LORENZO


Vai ai contenuti

Manuale di uso e manutenzione

Scale per l'agricoltura > Scale da appoggio per piante da frutta


MANUALE DI USO E MANUTENZIONE


1. PRIMA DELL'USO

  • Assicuratevi di essere nelle condizioni per utilizzare la scala. Certe condizioni di salute e/o l'uso di farmaci e/o alcolici possono rendere l'utilizzo di una scala pericoloso per se stessi e gli altri.
  • Quando trasportate la scala sul portapacchi di un'automobile o in un furgone assicuratevi che sia correttamente posizionata e fissata per prevenire danni a cose o persone.
  • Verificate la scala dopo l'acquisto e prima del primo utilizzo per assicurarvi che le condizioni della medesima e di ogni sua parte ne garantiscano un impiego sicuro ed efficace.
  • Verificate visivamente lo stato della scala prima di ogni utilizzo della medesima.
  • Gli utilizzatori professionisti prevedano un controllo periodico della scala.
  • Assicurarsi che la scala sia adatta all'utilizzo che volete farne.
  • Non utilizzate una scala se essa è danneggiata.
  • Rimuovere dalla scala ogni tipo di materiali estranei come ad esempio vernice fresca, fango, olio o neve.
  • Prima dell'utilizzo di una scala sul luogo di lavoro consultare l'analisi dei rischi redatta dal Datore di lavoro circa questo argomento



2. POSIZIONAMENTO DELLA SCALA

  • La scala dovrà essere eretta nella corretta posizione ovvero con il corretto angolo di appoggio (approssimativamente con un rapporto tra base e altezza del triangolo formato dalla scala di 1:4) e con i pioli livellati; la scala da appoggio per piante da frutto può essere posizionata in una forcella di un ramo, grazie alla sua configurazione a montanti convergenti, oppure direttamente sulla fronda, ad esempio nel caso di piante non potate di recente; in entrambi i casi prima dell'appoggio la scala va vincolata al terreno conficcando in esso le punte di estremità dei montanti dotati anche di tappi in PVC ad artiglio. La scala è adatta solamente per terreni lavorati e penetrabili. Non è adatta per terreni compatti in quanto le punte non potendosi conficcare non permetterebbero un vincolo, in particolare a torsione, sicuro. ATTENZIONE a non recarsi danno, in qualunque frangente d'uso, con le punte di cui la scala è dotata
  • La scala dovrà sempre insistere su un piano livellato e stabile.
  • La scala dovrà essere assicurata nella sua posizione stabile ad esempio tramite un legaccio.
  • La scala non dovrà mai essere riposizionata dall'operatore una volta che esso si trovi già sulla scala medesima.
  • Quando posizionate una scala tenete in considerazione il rischio che contro essa possano collidere pedoni, veicoli o porte e finestre prossime all'area di lavoro.
  • Identificare ogni possibile rischio elettrico nell'area di lavoro come ad esempio linee aeree o altri cavi elettrici non protetti.
  • La scala quando in uso deve reggersi sui propri montanti, assolutamente mai sui pioli della stessa.
  • La scala non deve essere posizionata su superfici scivolose come ad esempio ghiaccio, superfici lucide o sporche a meno che non siano prese precauzioni tali da assicurare la stabilità della scala.



3. USO DELLA SCALA

  • Non superare il peso massimo sopportabile dalla scala.
  • Non sporgersi: l'utilizzatore durante il lavoro deve mantenere il proprio baricentro all'interno dei montanti della scala ed entrambi i piedi sul medesimo piolo.
  • Non utilizzare gli ultimi tre pioli della scala.
  • Le scale vanno utilizzate per lavori leggeri di breve durata.
  • Non utilizzare scale metalliche per lavori a rischio elettrico.
  • Non utilizzare la scala all'aperto se ci sono condizioni atmosferiche avverse come ad esempio vento forte.
  • Prendere precauzioni perché i bambini non giochino sulla scala.
  • Salire e scendere la scala con la faccia rivolta verso i pioli.
  • Mantenere delle solide prese sulla scala salendo e scendendo.
  • Non utilizzare la scala come un ponte.
  • Indossare scarpe adatte per salire e scendere dalla scala, con suola antisdrucciolo e pulita.
  • Evitare di utilizzare la scala portando eccessivi carichi laterali.
  • Non utilizzare per tempi prolungati la scala senza concedervi regolari periodi di pausa: la stanchezza è un rischio.
  • Se la scala è utilizzata per raggiungere un luogo elevato calpestabile allora la medesima deve estendersi oltre il suddetto luogo di almeno ancora un metro.
  • Le attrezzature impiegate da un operatore sulla scala devono essere leggere e facilmente maneggiabili.
  • Durante l'utilizzo della scala mantenersi sempre ancorati alla stessa con le mani e tramite l'impiego di una cinghia oppure un imbragatura di sicurezza.
  • Per la movimentazione della scala eretta si consiglia una presa in costa di uno dei montanti con le braccia in verticale il più larghe possibile e una posizione della scala leggermente sbandata all'indietro così da facilitarne la stabilità.



4. RIPARAZIONI, MANUTENZIONE E IMMAGAZZINAMENTO

  • Le eventuali riparazioni della scala e la sua manutenzione devono essere eseguite da personale competente ed essere in accordo con le pratiche operative del produttore.
  • La scala deve essere immagazzinata secondo le istruzioni del produttore ovvero al riparo dagli agenti atmosferici, senza sovrapporre ad essa pesi, evitare il contatto con sostanze chimiche ossidanti, non esporre al calore di fiamme libere; inoltre la scala deve essere immagazzinata pulita e asciutta; se immagazzinata verticalmente assicurarne la stabilità contro le cadute che possano provocare danni a persone e cose; ricordarsi che un immagazzinamento verticale all'aperto, anche se temporaneo (ad esempio in orario non lavorativo e/o notturno) in condizioni meteo avverse, può favorire le condizioni perché la scala venga colpita da un fulmine. Qualora ciò avvenisse la scala non deve più considerarsi sicura per l'utilizzo.
  • La scala deve essere protetta dalla corrosione tramite applicazione periodica di smalto per metallo previa carteggiatura e applicazione di apposito fondo.




Torna ai contenuti | Torna al menu